Articolo: RISTRUTTURAZIONI: i contributi messi a disposizione della Provincia autonoma di Trento sono destinati ad edifici nei centri storici.

L’obiettivo è di riqualificare, abbellire i centri storici del Trentino, andando così a migliorare il patrimonio immobiliare. Ai contributi per il recupero delle facciate posso accedere soggetti privati e cooperative edilizie residenti in Italia. Saranno ammessi a contributo anche eventuali lavori sull'abitazione da destinare ad abitazione principale, solamente se connessi ad interventi per il recupero delle facciate. L’entità del contributo è variabile: 20% se si aderisce alle detrazioni fiscali statali e 40% se non si aderisce alle detrazioni statali. Nel calcolo del contributo, la Provincia terrà conto dell’indicatore Icef : 0,80 per le facciate esterne, 0,45 per eventuali lavori di ristrutturazione interna. Sono ammesse le spese fatturate dal primo gennaio 2018. Tra le prescrizioni c’è l’obbligo di utilizzare materiali del territorio come legno e porfido. Le domande possono essere presentate dal 2 maggio 2018 al 31 luglio 2018 e saranno esaminate in ordine cronologico fino ad esaurimento delle risorse disponibili che ammontano a 40 milioni di euro. Qualora residuassero risorse alla scadenza del 31 luglio 2018 sarà aperto un nuovo bando dal 17 settembre al 31 dicembre 2018 per interventi estesi anche all’esterno degli insediamenti storici.